Nabla Close-Up Futuristic Foundation + Close-Up Vol.2

8 Maggio 2019 No Comments

Nabla Close-Up Futuristic Foundation + Close-Up Vol.2

8 Maggio 2019 No Comments

Ricordate il vostro primo fondotinta?
Che finish aveva?

Io ricordo il mio con un misto di simpatia e terrore: ho sempre avuto una bella pelle, anche nell’età in cui i brufoletti fioccano come fiocca la neve del Quebec. L’effetto che cercavo nei fondotinta però era tutt’altro che naturale, anzi direi proprio che mi orientavo sempre su una coprenza eccessivamente alta rispetto alle mie necessità.

Anche più avanti ho continuato ad associare il livello di coprenza del fondotinta alla sua qualità ma non è proprio così. 
La coprenza rappresenta una caratteristica del fondotinta e non ha niente a che vedere con la qualità della formula.

Oggi, l’effetto che desidero per la mia base è un finish perfezionante.
Che non sia troppo spesso o opaco, ma naturale e luminoso.

Ricordo con affetto che il giorno in cui Nabla debuttò con i primi prodotti sul sito io ero lì, in trepidante attesa. Si trattava di un nuovo brand, ero eccitata all’idea di poterne seguire ogni nuova uscita.

Il Close-Up Foundation è certamente una tra le novità che ho atteso con più bramosia.

La scelta del fondotinta è soggettiva

Fino a qualche tempo fa la stragrande maggioranza dei fondotinta in commercio si rivolgeva ad un pubblico prevalentemente inesperto: nei negozi si trovavano molti fondi compatti per assecondare l’inabilità del cliente medio che non sarebbe stato capace di applicare un fondotinta liquido a pennello o spugnetta. 

I prodotti professionali erano poco accessibili o comunque non facilmente reperibili in commercio.

Anche i range di tonalità e tipologia di pelle era insoddisfacente rispetto a quello che abbiamo oggi.

Il boom cosmetologico ha permesso al mercato di rivolgersi ad un pubblico più vasto, con necessità di resa e copertura differenti.

Nabla Close Up-Foundation
& Close-Up Vol.2

Al lancio del fondotinta sono stati aggiunti altri prodotti make-up viso di completamento. 
Smoothing Pressed Powder
, una cipria compatta disponibile in tre tonalità: light, medium e dark. 
Tre pennelli viso in setole sintetiche: Foundation Buffer Brush, Big Powder Brush e Precision Powder Brush per l’applicazione di fondotinta e cipria.
Ed una splendida Makeup Sponge multiuso nei toni dell’amaranto.

Il packaging dei prodotti Close-Up è moderno e riprende uno stile luxury di alta profumeria sui toni del rosa cipria.

Il fondotinta è inoltre disponibile in due taglie: formato grande da 30 ml e piccolo da 9,5 ml con pennello Foundation Buffer Brush integrato.

Tutti i prodotti della linea sono vegan e 100% cruelty free.

Le tonalità

Nabla ha realizzato il Close-Up Foundation in 20 diverse tonalità suddivise per tono: light, medium, tan e dark.

Attraverso le sigle e i numeri non possiamo purtroppo risalire al sottotono, ma solo al tono, che va da 1 a 5 per ogni carnagione. Il sottotono è però indicato nella descrizione del singolo fondotinta.

I colori e sottotoni sono inoltre indicati in inglese come yellow/warm (per incarnati gialli e caldi), pink/cool (per quelli rosa e freddi), neutral e poche altre diciture per quelli più scuri, come golden.

La Smoothing Pressed Powder è stata invece presentata in tre colori: light, medium e dark.

Nabla ha inoltre lanciato lo shade finder ed il perfect match, due guide per conoscere la tonalità di fondotinta più adatta e la combinazione di prodotti ideale.

Texture, coprenza e finish

Quel che più mi ha stupito del Close-Up Foundation è stata la texture: una formula weightless molto piacevole, modulabile e aderente. 

Si stende e si sfuma bene con l’ausilio di un buffer brush o della spugnetta.

La coprenza si colloca in una fascia medio-alta. Questo fondotinta permette di coprire molte discromie tra le più leggere a quelle un po’ più evidenti. L’effetto soft focus matte gioca molto bene sul riempimento dei pori puntando ad un effetto un po’ blurred molto intelligente.

Sulla mia pelle normale e disidratata si comporta bene: pur trattandosi di un fondotinta orientativamente indicato per una pelle più grassa o mista la texture non evidenzia le zone più disidratate del mio viso e lo decreto quindi promosso. 

Ad occhio non sembro appesantita dalla formula, il finish è asciutto ma ben si scosta dall’essere secco.

Al tatto è ben aderito e setoso, leggermente sticky.
Un fondotinta riuscitissimo.

Cosa indosso: Bioderma Aquafluide, la tonalità L30 del Close-Up Foundation, Born This Way Concealer in Light Beige.

Riguardo all’ossidazione posso dire che tutti i prodotti liquidi ossidano, si tratta di una reazione del prodotto che avviene mediante l’asciugatura del pigmento.

Per evitare di scegliere una tonalità troppo scura consiglio di testare una tonalità più chiara e di valutare l’acquisto dopo mezz’ora dall’asciugatura del prodotto.

Smoothing Pressed Powder &
Close-Up Vol.2 Brushes

La cipria compatta di Nabla è disponibile in tre tonalità: light, medium e dark.
Al tatto è liscia e cremosa, extra-sottile. Contiene tra i suoi ingredienti talco, mica, silica e amido di mais.

I suoi pigmenti rivestiti garantiscono elasticità alla texture.

I tre pennelli della Close-Up Vol.2 sono tre: Big Powder Brush è un grande pennello da cipria che permette una stesura veloce della cipria sulla totalità del viso, il Precision Powder Brush serve per coprire aree più ristrette e precise grazie alla forma più affusolata all’estremità, infine il Foundation Buffer Brush per donare un aspetto ancora più naturale all’applicazione del fondotinta, da utilizzare con movimenti circolari.

Lunga vita a Nabla!

No Comments

Leave a Reply

Make-Up Artist, Beauty Creator, Photographer & Copywriter More?

Cruelty-Free Make-Up & Photography

×